Le Olimpiadi viste da Uliano Guizzardi

Dire che le opere dell’artista modenese Uliano Guizzardi escono dalla tela non è un eufemismo ma realtà. Basti vedere la medaglia d’oro al petto di un atleta, la sfera del lancio del martello, il pallone di cuoio, i guantoni del pugile e tante altre parti delle realistiche rappresentazioni di alcune discipline olimpiche di ieri e di oggi. Opere tridimensionali che sono esposte nella Sala di Città del municipio di San Lazzaro di Savena (Bologna) in via Emilia 92. Mostra aperta al pubblico, fino al 25 luglio, tutti i giorni con ingresso libero dalle 18.30 alle 21.
L’esposizione è infatti dedicata allo sport – in occasione della 30esima edizione delle Olimpiadi che si aprirà a Londra il 27 luglio – ed è stata inaugurata alla presenza dell’artista dall’assessore alla cultura Roberta Ballotta, dal presidente del Cid-Aics Mauro Ottavi, dal suo vice Massimiliano Canè, e dal direttore dell’istituzione comunale Prometeo Rosario Paladino. L’esposizione d’arte è stata infatti organizzata, con patrocinio comunale, dal Cid-Aics di San Lazzaro e dall’Aics provinciale di Bologna per rendere omaggio a questo grande evento sportivo mondiale e allo stesso artista di Bomporto. Con la mostra “Olimpiadi” Uliano Guizzardi ha, infatti, valorizzato lo sport e gli atleti che vi parteciperanno cimentandosi in molte discipline.
Per l’assessore Ballotta «le belle e interessanti opere esposte rendono degnamente onore all’evento sportivo di Londra e anche all’Aics che nel 2012 compie i suoi primi cinquant’anni di vita. Associazione che si è dedicata, oltre allo sport, anche al sociale con grande impegno civile». «L’artista – ha infine precisato l’assessore – con capacità creativa, e l’uso di altri materiali oltre alla pittura, ha saputo proporre sprazzi di memoria su varie discipline sportive che si sono evolute nel tempo. Così come la partecipazione delle donne alle attività sportive, un tempo negata, e, infine, di atleti portatori di handicap fisici».
«Lo sport – ha invece osservato Ottavi – fa ormai parte della nostra vita quotidiana anche come attività fisica per contrastare il problema dell’obesità. Come Cid-Aics abbiamo avviato iniziative informative, e formative, rivolte a chi opera nel settore sportivo e, per citare l’ultima, il corso gratuito sulla sicurezza negli impianti sportivi, e continueremo a farlo grazie al patrocinio del Comune e al sostegno di Prometeo».
Per info: Cid-Aics: 051.461147, info@cid-aics.it, http://www.cid-aics.it; Aics Bologna: 051.503498, bologna@aics.it, http://www.aicsbologna.it.

Giancarlo Fabbri     

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...